Bananarama – They still got it

Sono passati esattamente 13 giorni dal concerto delle Bananarama a Londra e ancora non riesco a smettere di pensarci. Questo dipende certamente in parte anche dal mio essere ossessivo complessivo; dall’altro lato, è stato un evento talmente pazzesco che in fondo non penso di essere proprio così totalmente pazzo. La réunion dell’anno, del decennio… del trentennio, per me.

Schermata 2017-12-01 alle 14.14.03

Andiamo con ordine: come forse quasi tutti sanno, le Bananarama nella loro formazione originale (Keren Woodward, Sara Dallin e Siobhan Fahey) si erano sciolte nel 1988, quando Siobhan se ne era andata. I motivi della rottura erano diversi. Le 3 avevano vissuto in simbiosi totale negli ultimi 9 anni delle loro vite: da quando erano 3 scapestrate che volevano formare un band e vivevano come delle punkabbestia di oggi sopra lo studio di registrazione di Paul Cook dei Sex Pistols, fin quando, anni dopo, avevano avuto abbastanza soldi per comprarsi 3 case rigorosamente una accanto all’altra. Nel mezzo, c’erano stati 9 anni di promozioni intense dei loro dischi, un’altra coabitazione in un Council Estate e tantissimo partying spinto nei locali di quella Londra a cavallo tra gli anni 70 e 80 che oggi, per chi come me non l’ha vissuta, ha quella magica allure un po’ punk, un po’ synthopop e un po’ fumo-da-lacca-per-capelli.

Le 3 ragazze erano partite subito con le idee chiare: volevano formare una band, volevano cantare tutte e 3 e non ne volevano assolutamente saperne nulla di styling e decisioni prese da altri per loro. Nel mondo della musica anni 80, si sono mosse in formazione tenendo testa ai boss delle case discografiche (tutti uomini, all’epoca) e scontrandosi molto spesso con loro in fase di produzione.

Bananarama

Le Bananarama erano “le ragazze con cui tua mamma non avrebbe voluto che tu uscissi” (come hanno detto loro stesse in una recente intervista). Scrivevano i loro pezzi, studiavano le loro coreografie (anche se non stiamo parlando di capolavori in stile Britney Spears, onestamente) e soprattutto consideravano il fatto di fare musica come una “naturale estensione della loro vita nei club”. Questa girlband, che è stata il prototipo di tutte le girlband contemporanee, ha collezionato più entrate nelle classifiche mondiali di qualsiasi altro gruppo femminile e oggi è nel Guinness dei Primati.

Nel 1988 Siobhan, che nel frattempo si era sposata con Dave Stewart degli Eurythmics, se ne va a vivere a Los Angeles e abbandona il gruppo per seguire le sue ambizioni da solista. Si narra che uno dei tanti motivi del distacco da Sara e Keren (un’entità binaria di amiche che si conoscono da quando avevano 4 anni) fosse un pezzo di pizza abbandonato da Siobhan sul pavimento dello studio di registrazione. Se davvero le Bananarama sono finite a causa di un pezzo di pizza siamo di fronte a uno degli aneddoti più fantastici della storia del pop; è più probabile che alla base della separazione ci fossero normali attriti tra caratteri differenti e, come già detto, il desiderio di una delle 3 di spiccare il volo.

E Siobhan il suo volo lo ha spiccato: ha fondato il duo delle Shakespear’s Sister insieme a Marcela-Voce-Che-Spacca-La-Cristalleria-Buona-Detroit e ha avuto un buon successo commerciale in Inghilterra nei primi anni ’90.

Poi però ha rotto anche con Marcela Detroit ed è praticamente sparita per circa 25 anni, a parte aver pubblicato qualche altro album da sola, sperimentando musicalmente ai confini tra pop, elettronica, goth e registrazioni in camera da letto. Non si è fatta vedere molto in giro, e io lo so perché l’ho piantonata per anni su internet (ve l’ho detto che sono ossessivo compulsivo, no?) sperando che pubblicasse nuovo materiale o rilasciasse interviste o presenziasse a un qualche evento mondano.

Perché questa ossessione per Siobhan? Perché a me la marginalità affascina, penso si sia capito. E poi perché, a differenza delle sue ex e ora nuovamente compagne di band, Siobhan ha corso dei rischi, ha provato a fare qualcosa di diverso e ci è anche riuscita con successo, per un certo periodo.

E poi devo ammettere che sono affascinato anche dal fatto che a 59 anni suonati ne dimostri 15 in meno senza, almeno all’apparenza, mostrare segni di chirurgia evidenti.

Dall’88 a oggi, una reunion “seria” delle Bananarama è stata la cosa meno probabile al mondo. Le 3 si sono riunite solo una volta nel ’98 per cantare una cover di “Waterloo” degli Abba in occasione di una manifestazione progettata per fare concorrenza all’Eurofestival (e se non ne avete sentito parlare potete dedurre quanto successo abbia avuto) e nel 2002 per una esibizione a sorpresa al G-A-Y di Londra. Tra l’88 e il ’91 una povera sventurata di nome Jacquie O’Sullivan ha provato a sostituire Siobhan come terzo elemento della band, senza successo.Bananarama_cr_Dave Hogan_1990.jpg

Sopra: Keren, Sara e la povera Jacquie O’Sullivan che mai si integrò davvero nella band.

Per tutti questi motivi, quando ad Aprile ho scoperto che questa volta si riunivano davvero ho prima di tutto avuto una sincope e poi mi sono precipitato a comprare i biglietti. Incredibilmente sono riuscito a trovarne due e dal 26 aprile al 19 novembre, oltre a ripassarmi tutta la discografia, ho passato le mie giornate a pormi domande pressanti e importanti: “sapranno ancora cantare in 3?” “balleranno o avranno la sciatica?” “faranno riferimento al fatto che Siobhan se ne sia andata?” “Siobhan canterà magari UNA canzone del suo periodo non-Bananarama, visto che nella mia ossessione compulsiva ho imparato a memoria anche la sua, di discografia, e su Spotify ho una playlist intitolata Siobhan, fa minga ingann dedicata solo a lei?”

Per fortuna il 19 novembre è arrivato e queste mie domande hanno trovato ognuna la sua risposta.

L’Original Line Up Tour delle Bananarama parte già come un evento unico perché fino a quando Siobhan se n’era andata una prima volta dalla band, le Bananarama non avevano MAI fatto un tour insieme. Perché erano state troppo impegnate a promuovere i loro dischi in tv e radio.

Il tour è andato sold out praticamente subito in quasi tutte le 23 date sul suolo inglese ed è stato esteso al Nord America per il 2018.

All’Hammersmith Apollo, prima data di una doppietta londinese, la gente era in delirio per loro. E non solo perché la maggior parte (tutti ultracinquantenni) si era fatta largo sugli spalti e in platea portandosi bottiglie di vino e barili di birra comprati al bar del teatro: oltre all’odore di alcool, l’aria era satura di quell’euforia da serata Amarcord. La cosa più sconvolgente è stata che non appena si sono spente le luci e la musica è iniziata si è capito subito che le Bananarama non erano lì per una serata Amarcord ma per un concerto serio, pieno di energia e di voglia di divertirsi.

Schermata 2017-12-01 alle 14.14.26

 

La scaletta, poi, ha rivelato un’altra verità su di loro: in quasi 40 anni di carriera le Bananarama hanno sfornato una quantità di hit davvero notevole (tutte presenti durante la serata) ma hanno prodotto anche piccole perle che pur essendo musicalmente molto anni Ottanta conservano un’ingenuità e un’orecchiabilità che oggi non si usa più. Uno dei momenti più smaccatamente emozionali è stato quando al termine di Cheers Then (pezzo che parla un’amicizia di vecchia data che finisce, non prima però di un ultimo brindisi per omaggiare gli anni trascorsi insieme), Siobhan si è alzata e se ne è andata dietro le quinte, come per mimare la separazione avvenuta quasi 30 anni prima dalle altre due.

Subito dopo, sono partite le note di Stay, la hit numero 1 per 4 settimane consecutive in UK che nel ’92 aveva segnato il trionfo post Bananarama di Siobhan, che è rientrata in scena durante il ritornello accompagnata da un’ovazione. Simbolicamente, il cerchio si è chiuso: la pecorella smarrita è tornata all’ovile, ciò che è stato è stato, anche i fan più invasati di Siobhan (io) sono contenti e soprattutto “Friendship Never Ends”. Emozioni molto lineari e semplici, uno show didascalico ma non per questo poco intenso: anzi, incredibilmente forte proprio perché così vicino alla realtà. E le 3 ex ragazze (che tutte e 3 paiono delle quarantenni) sembrano essere rimaste davvero le stesse anche nel modo di fare. Alcuni esempi? Dopo il primo pezzo della scaletta (Nathan Jones), Keren ha salutato il pubblico citando il ritorno di Siobhan sul palco e lei,  burlona, come se stessero chiacchierando al bar ha risposto “Yes, I am having a crap time”. Appena finita Stay, Sara ha detto al microfono, “Ok, Siobhan’s crying, here we go again”. Come se non fossero passati affatto 29 anni e, in fondo, non si trovassero su un palco di fronte a centinaia di persone.Anche le coreografie sono le stesse: approssimative a dir poco, ma proprio per questo imitate da praticamente tutto il pubblico durante lo show.

Le Bananarama non sono certo Céline Dion, Barba Streisand e Aretha Franklin insieme su un palco per uno show con capacità vocali da far rabbrividire per la loro bellezza… ma è proprio per questo che piacciono. Sono incredibilmente UMANE perché cantano ancora all’unisono come hanno sempre fatto, e ci riescono ancora esattamente come facevano 30 anni fa. Il concerto, che poteva anche durare un po’ di più rispetto alla sua ora e mezza per quanto mi riguarda, ha sicuramente parificato i conti con una fan base che aspettava di vedere la formazione originale delle Bananarama su un palco da quasi 3 decenni, ma ha anche messo in scena la vera essenza di quella che è la musica pop: qualcosa che unisce le persone, le fa divertire senza pretese e, tutto sommato, proprio per questo dimostra di avere ancora vita lunga.E quindi lunga vita al pop, all Bananarana e alle reunion! (Spice Girls, can you hear me?)

0c1a6c681561c915994677dd0d1f3064

Annunci

L’annuale Rassegna Stampa post natalizia di Ghettoculturale. 

Cercare di essere simpatici e divertenti dopo essersi svegliati con la notizia che George Michael si è aggiunto alla lista dei Defunti Eccellenti del 2016 non è facile, ma la Rassegna Stampa Post Natalizia di Ghetto è un MUST della Holiday Season, quindi cercheremo di tenere alto il nome del Gossip Inutile anche in questo giorno di tristezza. Comunque se volete un’anticipazione del trend del Natale 2016 possiamo riassumerlo in un due parole: Smaccata Opulenza. Non che le celebrities si siano mai distinte per il contrario, ma ogni anno che passa se la tirano di più per i loro soldi. 

Per esempio Liam dei One Direction nonché Futuro Padre dell’Erede di Scèril ha condiviso una foto della facciata della sua CASETTA addobbata per la vigilia di Natale. 

Notare i due nutcracker che accolgono gli ospiti all’ingresso: Mayalah Al Curry ci aveva visto lungo con quel suo costume del concerto di Natale… ma del resto lo sappiamo, quando si tratta di Natale, nessuno può battere Mayalah. ❤️

In ogni caso Liam CiccyPuccy e Scèril hanno ovviamente trascorso la Vigilia insieme, passando la serata a spararsi selfie: 

Un’altra delle nostre selebbridies del cuore è in dolce attesa: GERI HALLIWELL ora Geri Horner. Eccola posare insieme a Pancia nel salone minimalista della sua casa, dove vive con il Marito Megamilionario e la prima figlia Bluebell Madonna: 

Chi di figli ne ha già abbastanza è di sicuro Heidi Klum. La quale ha condiviso un ispirato scatto di se stessa e la sua prole, intenti a contemplare la Vastità del Ca**o che gliene frega del Natale… o forse era la Vastità dei loro possedimenti… boh, poco importa comunque. 

In tema di Foto di Natale di un Certo Spessore, Liz Hurley ha fatto gli auguri ai suoi fan con una bella immagine di se stessa photoshoppata a livelli di Allucinazione Lisergica, trasformando suo figlio in un hobbit: 

Eva Longoria se l’è allegramente spassata su una spiaggia del Messico, con tanto di albero di Natale piantato nella sabbia. 

Chissà che fatica per farlo stare nel trolley… 

Chi ci stupisce per il suo understatement è di sicuro Gwynetta Poltrona. Quest’anno niente reportage di cucina LowFatAlmostVegRadicalChic, nessun pacchetto regalo, nessun quote ispirazionale condiviso. Solo una misera foto di un albero di Natale. 

Fortuna che c’è Jodie Marsh, a condire il Natale con un po’ di Glamour Raffinato… 

Notare il raffinato tocco di set design della carta da regalo strappata: chissà cosa ha ricevuto per Natale Jodie… 

A casa Beckham, Babbo Natale ha portato una bella chitarra per Cruz.


E se il piccolo Cruz ha ereditato anche solo un briciolo del talento musicale di sua madre, possiamo aspettarci un bell’album di debutto nel 2017. 😫

E a proposito di Grandi Talenti: a casa Jenner/Kardashian si è svolta l’annuale Cena Natalizia di Sfoggio Degli Ego Smisurati. Eccone una diapositiva: Kendall, Caitlyn e Kylie Jenner in Emozioni Sartoriali. 

E per concludere, se vi siete chiesti cosa abbia portato Babbo Natale a Kris Jenner, eccovi accontentati. Due utilitarie di poco conto, una cosuccia da niente. 

Fortunamente anche quest’anno Natale è passato, più o meno in opulenza, tra regali azzeccati, sorprese più o meno gradite e parenti più o meno benvenuti. E se ce l’ha fatta Kerry Katona, possiamo farcela tutti! 

Auguri di buona digestione a voi, amici di Ghetto. 😍❤️❤️🎄


L’allegra Rassegna Stampa – BRADXIT EDISCION

Non ne potete più del bombardamento mediatico sulla questione “The End Of Brangelina?” Non ve ne frega assolutamente niente dei motivi per cui la Coppia Più Bella Del Mòndo ha deciso di Scoppiare? Sistemate le ciabatte in maniacale ordine di grandezza all’ingresso di casa vostra? Se avete risposto “sì” ad almeno uno di questi quesiti o se semplicemente non avete niente di meglio da fare in pausa pranzo, Ghettoculturale ha preparato una rassegna stampa che non potete assolutamente perdervi.

Innanzitutto partiamo con una notizia FONDAMENTALE: Jennifer Aniston ha lasciato Los Angeles con un aereo privato, apparentemente per evitare l’isteria mediatica circa il divorzio del millennio, dirigendosi a New York City. Non certo perché magari ha da fare, tipo lavorare.

Nel frattempo, Brad Pitt si prepara a una battaglia all’ultimo sangue per ottenere l’affidamento della nidiata che fino all’altro giorno ha condiviso con Santa Angelina Jolie.

Sì perché nel caso foste usciti stamattina da un bunker antiatomico e non aveste avuto accesso al web, pare che Angelina voglia togliere a Brad la custodia dei pargoli a causa di un litigio molto violento intercorso tra i due a bordo di un aereo privato. Altre fonti dicono che in realtà Brad se la sia presa con Maddox… 

Insomma nessuno lo sa se dietro alla facciata di Uomo Più Bello Del Mondo Sempre e Comunque Forever, in realtà Brad Pitt sia una specie di Barbablù. Quello che invece si sa di sicuro è che i due dovranno dividersi un patrimonio immobiliare decisamente cospicuo.

389d37a300000578-3798575-room_to_play_for_their_six_kids_there_is_a_pool_and_park_on_the_-a-59_1474387470592Innanzitutto questa è la loro CASETTA a East Hollywood.

389cf39900000578-3798575-all_the_pitts_could_live_there_all_the_homes_have_a_combined_35_-a-49_1474387469791Poi c’è questa COSUCCIA DA NULLA, Chateau Miraval, la loro proprietà in Francia presso la quale si sono sposati. 35 camere da letto con annessi acri e acri di terreno e vigne dove Brad e Angelina producono il loro rosé Miraval.

Per ultima, la loro casa di Santa Barbara: niente di che, solo 5 milioni di dollari di valore. Una sciocchezzuola giusto per far sì che i marmocchi possano pucciare i piedi nell’oceano ogni tanto.

389cf38e00000578-3798575-another_cali_pad_the_two_also_have_a_5_million_home_in_santa_bar-a-45_1474387469623

Per la cronaca, ovviamente le proprietà di Brad e Angelina non finiscono qui. Queste sono solo quelle che avevano in comune. Santa Angelina ha anche una residenza a Laurel Canyon…389cf38600000578-3798575-a_getaway_pad_in_2007_it_was_reported_that_jolie_purchased_this_-a-52_1474387469965

… mentre Brad, povera anima, è un anno intero che cerca di vendere la casa che ha comprato nel 2006 a New Orleans. Vale 6 milioni di dollari, se qualcuno di voi volesse fargli la cortesia di compragliela ora che dovrà sborsare un patrimonio in avvocati…

389cf39500000578-3798575-bye_bye_pitt_has_been_trying_to_sell_his_new_orleans_home_since_-a-47_1474387469696

L’ultima irrinunciabile notizia sull’argomento è la seguente: Sinitta ha dichiarato che Brad Pitt DI SICURO è un ottimo papà. Perché di sicuro Sinitta ha tutti gli strumenti per fare una dichiarazione del genere, visto che è uscita un paio di volte con Brad SOLO 27 anni fa. AH, COSA NON SI FA PER FARSI PAGARE UN GETTONE DI PRESENZA DURANTE UN TALK SHOW DI FASCIA MATTUTINA!!!

Comunque non si vive di soli Brad e Angelina, per fortuna. Lo Showbiz riserva altre notevoli notizie per noi affamati di gossip becero:

Katie Price ha dichiarato di NON ESSERE DIPENDENTE DALLA CHIRURGIA ESTETICA. Questo subito dopo aver confessato di essersi sottoposta a UNDICI interventi al seno solo nell’ultimo anno. Il dettaglio più interessante di questa notizia? Il fatto che Katie non abbia pronunciato queste parole legata a una sedia con indosso una camicia di forza, ma durante il suo ultimo reality show di TLC: Katie Price Pony Club.

Mentre Katie si diletta a IMPARARE l’equitazione ai bambini, la sua nemesi Jodie Marsh si è tatuata il ritratto del proprio rottweiler sulla coscia. Giornate molto impegnate, quelle di Jodie Marsh, come testimonia anche il suo Canale YouTube al quale vi consiglio di dare un’occhiata in quei giorni in cui vi sentite inutili.

Buone notizie per Eva Longoria: l’avevamo lasciata scaricata da Lifetime, l’emittente che trasmetteva la (geniale) serie da lei prodotta, Devious Maids. Ebbene, Eva potrebbe non essere disoccupata. A quanto pare la ex interprete di Gabrielle Solis produrrà il sequel di Magnum P.I.  Ma se speravate di vedere Tom Selleck in deambulatore, resterete delusi. Il personaggio protagonista della serie sarà la figlia di Magnum P.I., non si sa ancora chi la interpreterà. Insomma, c’è un buon 70% di probabilità che Eva Longoria resti effettivamente disoccupata.

Fiocco rosa a Beverly Hills: Adam Levine e Mogliettina hanno annunciato la nascita della loro prima marmocchia: DUSTY ROSE. Esatto. DUSTY. Mi auguro sia un omaggio a Dusty Springfield e non allo Swiffer.

DRAMA BY THE CATWALK! Uscita dalla sfilata di Max Mara alla Milàn Féscion Uick, Gigi Hadid è stata aggredita da un pazzo! Si chiama Vitali Seduk ed è famoso per avere tentato di limonare Will Smith e di avere attaccato anche, ARIDAJE, Brad Pitt. Per la cronaca, Gigi Hadid lo ha preso a schiaffi. Deve essere stata una scena epica…

Per oggi è tutto. Buona pausa pranzo e soprattutto CORAGGIO: il dramma mediatico della BRADXIT finirà presto. Speriamo.


L’Allegra Rassegna Stampa

Ogni tanto GhettoculturaleVostro torna, così, tra il lusco e il brusco. Non preoccupatevi, non è arrivato Natale all’improvviso, nonostante il Global Warming. È semplicemente il 2 settembre e quale giorno migliore se non OGGI, per condividere inutili notizie concernenti le nostre amate SELEBBRIDIS? Enjoy!

 

Sono passati due anni da quell’apparizione pubblica di Renée Zellweger che aveva spinto i più maligni (tutto il mondo) a dire che si fosse remixata la faccia. La diva di Bridget Jones, Che pasticcio Bridget Jones, Ancora tu, Bridget Jones e Sì però che palle, Bridget Jones non si era mai pronunciata sulla questione, quindi tutto il mondo è tuttora con il fiato sospeso che si chiede “Ma si sarà remixata la faccia sì o no?” e “Una volta aveva gli occhi a mezz’asta e adesso sembra non poterli più chiudere… invecchiamento al contrario o semplice blefaro?”. Oggi possiamo finalmente dormire sonni tranquilli perché Renée ha recentemente dichiarato in un’intervista che quel giorno non si era assolutamente fatta nulla alla faccia. I suoi lineamenti sembravano differenti semplicemente perché era preoccupata per una sua amica affetta da SLA; Renée stava appunto accompagnando questa sua amica a un Charity Gala contro la SLA e la cosa la stava toccando molto emotivamente e, a quanto pare, anche somaticamente. E noi qui a dire cattiverie su di lei! L’intervista in questione, comunque, è stata tenuta in occasione dell’uscita dell’ultimo capitolo della saga cinematografica di Bridget Jones. Il titolo? Una carriera sacrificata a Bridget Jones.

Una diva che a quanto pare proprio non soffre di preoccupazioni è la nostra adorata Mayalah Al Curry. E non solo perché è in vacanza da circa 3 mesi e mezzo in giro per il Mediterraneo insieme al suo nuovo fidanzato VergognosamenteMiliardario. Ma proprio perché, a quanto dice suo fratello, “pensa solo a se stessa”. A quanto pare, la cantante di “Honey”, “Heartbraker”, “Fantasy” e mille altre boiate se ne frega della sua famiglia e soprattutto non presta il minimo aiuto economico a sua sorella Allison, che fa la prostituta ed è appena stata rilasciata su cauzione dopo aver incautamente adescato un poliziotto sotto copertura. Non so perché, ma questa notizia proprio non mi sconvolge…

Ormai si sa, che Ggèillò è tornata single dopo aver scaricato un altra volta il suo toyboy Casper Smart. Però stavolta non si tratta di una trovata pubblicitaria, né di presunti tradimenti telematici protratti da lui con presunte modelle transgender, come l’altra volta. No, stavolta Ggèillò lo ha mollato perché lui ha preferito andare ad assistere a un incontro di lotta a Las Vegas invece che accompagnare lei a un Charity Event. Mi risuonano nelle orecchie le impegnate parole dell’ultimo singolo di Ggèillò, “Ain’t Your Mama”. E mi sento un po’ in colpa per avere ignorato, all’epoca, il profondo spaccato autobiografico che quelle parole portavano con sé.

A proposito di notizie orribili: uno dei miei show preferiti è stato cancellato: UNA QUINTA STAGIONE DI “DEVIOUS MAIDS” NON È PREVISTA.

Okay, quella serie la guardavo probabilmente solo io ma non penso di essere pronto ad accettare una cosa del genere: praticamente era l’ultima possibilità per Eva Longoria, produttrice dello show, di dimostrare di sapere fare qualcosa oltre alla testimonial. Ora le toccherà lavorare davvero!

A proposito di spaccati autobiografici, invece, Victoria Corpse Spice Beckham ha scritto una commovente lettera a se stessa diciottenne. Apparentemente un’usanza molto in voga tra le celebrities che vogliono smuovere i sentimenti del pubblico e sembrare un po’ più umane. Incredibilmente, il ghost writer di Corpse ha fatto un lavoro molto dignitoso. Soprattutto quanto fa riferimento all’acne giovanile che ha turbato la Spice Girl più ricca del mondo in giovane età: “I know you are struggling right now. You are not the prettiest, or the thinnest, or the best at dancing at the Laine Theatre Arts college. You have never properly fitted in, although you are sharing your Surrey school digs with really nice girls. You have bad acne.”

Una celebrity che proprio non ha alcun motivo per guardarsi indietro è invece Gwen Stefani che, a quanto pare, presto convolerà a nozze con Blake Shelton, la star del Country con cui ha diviso il tavolo della giuria a The Voice US. Blake, in un impeto di amore e soprattutto di Stile Raffinato, sta costruendo per Gwen e i suoi 3 figli una casa per le vacanze in stile hawaiano. Alle Hawaii? No. Nel mezzo delle sconfinate pianure dell’Oklahoma. Però, dai, un pensiero carino, no? Abbiamo una foto.

37CC531700000578-3769477-So_romantic_Here_is_a_first_look_at_the_Hawaiian_style_lakehouse-a-87_1472751249434

Saltiamo di palo in frasca parlando di Millie Bobby Brown, l’inquietantissima quanto bravissima ragazzina di “Stranger Things”, la serie di Netflix che ha conquistato il pubblico di tutto il mondo e ricordato a tutti quanti che Wynona Ryder non è solo una cleptomane ma una bravissima attrice. Mille Bobby Brown non solo è una brava attrice anche lei, ma sa anche rappare come una professionista sui testi di Nicky Minaj. Lo dimostra questo video (minuto 4:39):

E a proposito di video: i Black Eyed Peas sono tornati con un remake della loro hit più famosa datata 2003, Where Is The Love. Serviva? Musicalmente no, ma il progetto è a scopo benefico. Ferdinando, Will.i.am e gli altri due (scusate ma chi mai ha imparato i nomi degli altri due?) hanno girato un video un po’ in stile We Are The World per smuovere le coscienze su guerra, discriminazione, omicidi per mano della polizia, questioni gender varie, etc. Il risultato, devo ammetterlo, è effettivamente emozionante. Peccato solo per l’apparizione di Colei Da Cui Tutto Il Male Del Mondo Proviene, Kris Jenner.
Ma molto bene per il featuring di Nnigòle Scherzingerona Nostra Con Tanto di Improbabile Cappello Da Cowboy al minuto 1:31.

 

Se non volete guardarvi tutto il video vi fornisco io la risposta alla domanda che di sicuro vi siete fatti se avete guardato “M.I.L.F.”, il video dell’ultimo singolo di Ferdinando: sì, la maschera in lattice con le fattezze di Emma Marrone Però Più Strappona che ha indossato per nascondere le rughe È ANCORA BEN SALDA SUL SUO VISO. Lo dimostra questo ispirato still:

Immagine 4

 

Ultima notizia: Melania Trump denuncerà La Bibbia Daily Mail per l’articolo in cui si insinuava che nel suo passato ci siano trascorsi da escort.

Per oggi è tutto. Anzi no, dai: vi lascio con questa bellissima immagine di Toni Braxton che ritira il prestigioso “Vassoio In Silver Plated Non Molto Ben Lucidato AWARD” agli ultimi BMI Awards.

37D1F44800000578-0-image-m-59_1472797510668

Con tanto di Emozione Sartoriale di un certo livello.

Buon pomeriggio e buon venerdì!


L’annuale Rassegna Stampa Post Natalizia di Ghettoculturale

Ormai questo blog viene aggiornato a cadenza annuale, ed è anche inutile fare buoni propositi  della serie “Prometto che l’anno prossimo lo aggiornerò più spesso” per poi tradirli nel giro di pochi giorni. Quindi bando ai convenevoli e passiamo direttamente alla Materia D’Interesse: le foto, i selfie e le inutilità condivise dai vip durante la Due Giorni Enogastronomica Più Extreme dell’Anno, ovvero la Combo Malefica Vigilia-Natale.

Iniziamo subito con la nostra amata Gwynetta Poltona che, il giorno della Vigilia, ha postato su Instagram questa foto con la caption “Paralyzed by too much left to do”. A cosa si riferiva?  Preparativi per il cenone? Ultimi regali per i marmocchi? Terribile sofferenza data dal dover conciliare il Santo Natale e la Filosofia di Vita Gluten Free? Nossignori: il vero problema di Gwynetta era che aveva finito l’acqua ossigenata per la deco ai baffi, da qui la posa con il collo del dolcevita tirato su fino alle orecchie.

Paralyzed by too much left to do…

A post shared by Gwyneth Paltrow (@gwynethpaltrow) on

 

Sono stati attimi di profondo sconforto in tutto il mondo, in buona parte dell’Emisfero Boreale si è addirittura temuto di dover rimandare il Natale all’anno prossimo, o di sospenderlo fino al Natale Ortodosso. Poi fortunatamente una delle domestiche di Gwynetta è riuscita a trovare un gallone di acqua ossigenata da prestare alla sua padrona e Apple e Moses hanno potuto avere come ogni anno il loro Natale CarboFree e soprattutto Poverty Free.

🌲❤️🌲❤️🌲

A post shared by Gwyneth Paltrow (@gwynethpaltrow) on

Altri giovani virgulti del mondo dello Showbiz internazionale hanno festeggiato il Natale all’insegna della morigeratezza e del risparmio, come dimostra questa diapositiva dei figli di Katie Price e Peter Andre colti davanti a quello che ha tutta l’aria di essere la refurtiva di una maxi rapina ai danni del deposito centrale di Toys’ R Us. Ecco dove finiscono tutti i soldi degli alimenti che Katie è costretta a pagare a Peter…

 

Merry Christmas June bug and Bistentatious Mills and Ems still asleep. Merry CHRIMBO everybody

A post shared by Peter Andre (@peterandre) on

Chi a sua volta non ha di sicuro badato a spese per celebrare il Natale è stata di sicuro la famiglia Beckham, che si è regalata una vacanza. Al giorno d’oggi partire con 4 figli e stare via durante le feste è di sicuro una bella spesa, ma i Beckham come sappiamo sono così schifosamente ricchi che non si sono fatti problemi ad affittare l’intera Lapponia per godersi un weekend lungo tra neve, foreste secolari e ponticelli sospesi. Il tutto mentre Mamma Corpse, come potete vedere dalla foto, riceve il Dono Della Luce Eterna direttamente dagli Antichi.

Happy Christmas!! Lots of love from the Beckhams!!we love u!! @davidbeckham @brooklynbeckham x vb 💫🌟🙏🏼

A post shared by Victoria Beckham (@victoriabeckham) on

Giusto perché è Natale, poi, Mamma Corpse ha anche condiviso questo posato di Maritino davanti al fuoco con tanto di Orrendo Pigiama Natalizio, giusto per ricordare all’Ecumene Intero che uno degli Uomini Più Sexy del Mondo è, appunto, suo Maritino.

Best Santa ever! #kissesfromthebeckhams X vb 🙏🏼💫 @davidbeckham @brooklynbeckham X

A post shared by Victoria Beckham (@victoriabeckham) on

Per restare in tema di Persone Più Sexy Del Mondo è d’uopo farvi sapere che il Sex Symbol Rivelazione Globale del 2015 (almeno a detta dei media) AKA Ruby Rose ha trascorso un Natale low key insieme a Mammà, procurandosi comunque per l’occasione l’Orrendo Maglione Natalizio d’ordinanza.

 

Ma Natale vuol dire anche Tradizioni. Valori Sani. Famiglia. Calore Domestico. Rassicuranti Permanenti. Per fortuna che Dolly Parton ha recentemente aperto il suo canale Instagram ufficiale e ha donato al Mondo Intiero questa Ieratica Immagine di se stessa circa 40 anni fa mentre sigilla con la sua inconfondibile impronta di stile un albero di Natale.

Have A Merry #Christmas

A post shared by Dolly Parton (@dollyparton) on

Britney Spears quest’anno non ha pubblicato nemmeno una foto di alberi, bambini, tacchini farciti o altre Istituzioni Natalizie, ma la vetrata di una chiesa, esortando i suoi fan a “elevarsi spiritualmente” durante queste vacanze. O il suo i-Phone è stato rubato da una Sentinella in Piedi, o forse possiamo aspettarci un 2016 in stile 2007, da parte di BrittnniNostra. Staremo a vedere.

Elevate your soul with this spiritual holiday!!!!

A post shared by Britney Spears (@britneyspears) on

Rispetto all’anno scorso, le sellebbridies non ci hanno riservato grandi sorprese. Ggèillò ha trascorso la Vigilia in compagnia di Mammà e degli Strass (ormai parte integrante della famiglia)

Mommy and me #christmastime

A post shared by Jennifer Lopez (@jlo) on

 

XX(non più L) Tina ha fatto la simpaticona davanti all’alberone con il suo compagno:

"Apparently" the tree crasher strikes again…haha… Merry Grinchmas! My favorite time of year 🎄❤️🎁💋

A post shared by Christina Aguilera (@xtina) on

… mentre la SciuraMadòna ha perpetrato la querelle in corso con suo figlio Rocco, reo di aver deciso di trascorrere il Natale in Inghilterra con papà Guy invece che con lei, postando una foto di se stessa con lui sfocato sullo sfondo.

Merry X-mas to the Sun-shine of my Life! ⭕️❌⭕️⭕️❌⭕️❌⭕️❤️❤️

A post shared by Madonna (@madonna) on

Niente di nuovo, insomma. Solo due selebbridies ci hanno davvero Emozionato come solo loro sanno fare, anche quest’anno: una è sicuramente Shania Twain, che ha trascorso il giorno di Natale all’addiaccio nel retro di un LeRoy Merlin della provincia svizzera, come testimonia questa foto:

Thanks for all of your wonderful Christmas wishes. Lots of love from cozy Verbier, Switzerland!

A post shared by Shania Twain (@shaniatwain) on

L’altra non poteva che essere Mayalah Al Curry che è riuscita, in quanto a spese, a battere addirittura i Beckham, invitando a cena Babbo Natale. Il VERO Babbo Natale. Lui. In barba e ossa. Non ci credete? Sbagliate, perché lo sanno tutti che quando Mayalah vuole qualcosa, riesce SEMPRE a ottenerlo. Soprattutto perché chiunque si rifiuti di fare quello che Mayalah chiede, viene licenziato. E Babbo Natale non poteva perdere il lavoro, quindi ha accettato.

#meandmyfriendsanta " I know him!!! "

A post shared by Mariah Carey (@mariahcarey) on

E voi, amici di Ghetto? Siete sopravvissuti al Natale? Dai, ce l’abbiamo fatta anche quest’anno. Buone Feste e tanto amore&livore per tutti voi. A presto!


Have your SELFIE a Merry little Christmas

Finalmente Natale è passato, e con esso anche l’overdose di lustrini, carboidrati, sorrisi ipocriti ai parenti insopportabili e notizie inutili spacciate per fondamentali dai telegiornali nostrani. Quante selfie di Natale vi siete sparati? Sicuramente meno di quante ne abbiano scattate le nostre sellebbridis preferite. Nel caso ve ne foste persa qualcuna tra un brindisi e un ruttino, ecco un ripassino fornitovi con amore da Ghettovostro.

Immagine 4

Partiamo con la famiglia Hilton, che ha trascorso la vigilia di Natale ingozzandosi di tovaglioli e dividendo una sola bottiglietta mignon di Sanpellegrino presso il prestigioso skybar del palazzo della Regione Lombardia a Milano, ospiti dell’onorevole Maroni.

244386DA00000578-2887123-Tara_Reid_shared_a_picture_with_her_boyfriend-a-107_1419574978307

Tara Reid ha evidentemente passato la vigilia insieme a Diane Kruger, o forse le ha semplicemente rubato lo smartphone, a giudicare dalla caption in calce alla foto.

 

24430FF100000578-2887123-A_new_love_in_her_life_Britney_Spears_with_her_beau_Charlie_Eber-a-7_1419538906740

Brittninostra ha trascorso la notte più bella dell’anno con i figli, il fidanzato Charlie e un basco.

 

2443746900000578-2887123-image-a-6_1419582649168244366C900000578-2887123-image-a-112_1419548710028

Miley Cyrus ha passato la vigilia con il suo migliore amico: il Disagio. Prima cenando DA SOLA con una specialità non indentificata, ma molto simile a qualcosa di non digerito, sparandosi selfie a manetta. Poi ha concluso la serata sbronzandosi DA SOLA a colpi di Gin Tonic on the rocks con l’aggiunta di dischetti struccanti nella tazza. Chissà che bel risveglio, la mattina di Natale…

2443406800000578-2887123-image-a-92_1419543913659

A casa del fidanzato di Miley, Patrick Schwazenegger, si consumava un allegro pigiama party cinofilo mentre mamma Maria Shriver si prestava incredibilmente a posare struccata per una foto destinata al dominio pubblico. Probabilmente la casa è andata a fuoco nel giro dei due minuti successivi…

2443089400000578-2887123-Hey_big_spender_Lindsay_Lohan_shared_this_image_with_a_young_gir-a-4_1419538906700

A tal proposito, l’albero sullo sfondo di questa tenera foto di Lindsay Lohan che dà un bacino a una innocente bambina sembra proprio essere sopravvissuto a un incendio.

2443859600000578-2887123-image-m-110_1419575095865

Il Natale di Rihanna è stato all’insegna della spensieratezza, a casa di suo nonno.

2443209D00000578-2887123-In_the_snow_with_some_friends_Mariah_Carey_shared_this_image_on_-a-1_1419538906595

Il primo Natale da single di Mayalah Al Curry si è consumato, come da tradizione, ad Aspen. La diva, sfiancata dalle lunghe passeggiate in tacco 15 sulla neve, ha deciso di passare la notte della vigilia accasciata in una stalla accanto a una simpatica famiglia di renne, con le quali ha poi diviso il pranzo di Natale la mattina dopo.

Immagine 3

Madonna ha condiviso con i suoi fan questo scatto che la coglie nell’atto di starnutire. Pare che la Material Milf sia allergica ai chiodi di garofano, e che per questo abbia dovuto distruggere tutte le decorazioni natalizie con cui Lourdese aveva adornato il duplex di Manhattan.

2443AE6200000578-2887123-image-m-131_1419577434258

Justin Timberlake ha invece condiviso questa foto che lo ritrae alle prese con il suo nuovo robot da cucina, iludendo i fans sul fatto che abbia finalmente deciso di abbandonare la musica per dedicarsi alla cucina. Purtroppo non è così.

2443730100000578-2887123-image-m-114_1419575397652

Alicia Kiavi ha trascorso la vigilia cimentandosi nel lancio della figlia.

2443452600000578-0-Vintage_Christmas_Dannii_Minogue_shares_a_flashback_photo_of_her-m-2_1419578238776

Mentre LaDannii Minogue ha postato su Instagram questa tenera foto di se stessa da piccola, una mattina di Natale di circa 50 anni fa.

La Micetta Strappona Maxima Regina del Cuore di Ghetto, infine, ha deliziato i suoi fanZ con un videomessaggio dal suo camerino di Cats, musical in cui si esibisce in questi giorni a Londra nei panni di Grizabella. Videomessaggio di cui vi forniamo di seguito un ispirato still.

2441F3CC00000578-2886648-image-m-54_1419458768051

Per tutti voi che siete sopravvissuti anche a questo Natale, tanti auguri da Ghetto.


La chiamano estate

Questa stagione di calori assurdi e successivi uragani simili a monsoni. Non esiste PROPRIO più la mezza stagione, una volta qui era tutta campagna, io saltavo i fossi per  il lungo, i treni arrivavano in orario e si lasciava che le malattie facessero il loro corso. E il blu? Ah, il blu allora sì che stava bene con tutto!

Amici di Ghetto, non so cosa mi stia prendendo ma so che solo una cosa può salvare me e forse anche voi. Un’accurata selezione di notizie INUTILI per aiutarvi ad affrontare il cambio di stagione a cuor leggero.

Si sono lasciati? Non si sono lasciati? Sì, no? A qualcuno interessa? Gwynetta Poltona e Chris Martin DISCE che nonostante QUEL famoso annuncio a reti unificate riguardo al loro CONSCIUS UNCOUPLING in verità abbiano bluffato e stiano ancora insieme. Che fosse stata solo una manovra pubblicitaria per dare risonanza al nuovo album dei Coldplay? Forse che Chris ci ha ripensato, dopo una breve sbandata per un Big Mac? Restiamo in attesa di aggiornamenti sulla questione perché proprio non potremmo vivere senza.

Un’altra coppia d’oro di Hollywood è appena scoppiata. Melanie Griffith e Antonio Banderas, dopo 18 anni di amore, divorziano. DISCE sia stata lei, a prendere la decisione. Comunque la vera notizia è che Melanie ha chiesto la custodia dei cani. Che poi dopo avere scoperto Antonio in intimità con quella gallina, io un po’ la capisco, A Melanie.Immagine

E a proposito di custodie: Marc Anthony dovrà pagare alimenti doppi alla ex moglie Dayanara Torres. Sì perché forse non tutti lo sanno, ma la Divina Ggèilò non è stata l’unica donna con la quale Marc abbia figliato. Con Dayanara, Marc ha messo al mondo due figli che oggi hanno 13 e 11 anni. Ebbene, Dayanara pretendeva 123.426 dollari al mese, ma per fortuna è stato raggiunto un compromesso: la modica cifra di 26.000 dollari al mese.

Kelly Clarkson ha dato alla luce una bambina e l’ha chiamata River Rose. Peccato, io mi aspettavo qualcosa di più da lei, a livello di nome. Forse Lil’Kim mi ha onomasticamente viziato. (So che la notizia è vecchia ma magari a qualcuno era sfuggita).

“To put on the show that she puts on, it’s virtually impossible to sing the entire time and do what she does. She’s singing on every song, basically, when she has the ability to sing. There’s no way you can dance for 90 minutes straight and sing the entire time.” Queste le parole del manager di Britney Spears Adam Leber sul fatto che Britney canti in playback durante il suo residential show di Las Vegas. Io non sono colpito. Voi? E poi chi andrebbe a vedere Britney dal vivo per godersi le sue capacità vocali, suvvia: come se uno dicesse “Vado al concerto di Madonna perché lei dal vivo spacca.” Ma per favore.

Ce l’avete presente Alfie Allen, il fratello attore di Lily Allen? Quello che è uguale a lei, ma con la barba (o meglio quello che è uguale a lei quando è un po’ che non passa dall’estetista?). Mesi fa, la Non Eccessivamente Bella e Discutibilmente Brava Cantante Inglese aveva dichiarato di avere rifiutato il ruolo di Yara Greyjoy in Game of Thrones perché si sarebbe trovata a dover girare scene incestuose col suo vero fratello. Ecco, oggi Alfie ha dichiarato che non è vero niente e nessuno ha mai offerto alcun ruolo a sua sorella. Ecco.

Per oggi è tutto. Ma se non vi basta, vi lascio con questa immagine di Nicole Kidman che bacia suo padre su un red carpet.

Immagine

 

Buona domenica.